Incontri

Rappresentano il ‘nocciolo’ della manifestazione. Luogo della riflessione e di apertura culturale, gli incontri sono un’occasione unica di scambio di ‘saperi’ e di confronto sulle tematiche che interessano il rapporto tra architettura, città e territorio.
Il programma, articolato nel primo fine settimana della manifestazione, è costituito da lectures, incontri e dibattiti, diventando un momento ulteriore di approfondimento e contribuendo a rafforzare la struttura della manifestazione. Per l’edizione 2012 il primo incontro, giovedì 29 novembre in concomitanza con l’inaugurazione della mostra, vedrà la presenza dei fotografi e degli esperti di cultura locale che gli hanno accompagnati nel loro lavoro di indagine. Il giorno seguente, venerdì 30, ci sarà un incontro promosso dalla Federazione Regionale degli Ordini degli Architetti PPC del Friuli Venezia Giulia, dedicato al progetto Rigenerazione Urbana Sostenibile promosso dal Consiglio Nazionale degli Architetti PPC, da ANCE e Legambiente: tavola rotonda che vedrà la partecipazione tra gli altri del Presidente Nazionale del CNAPPC Leopoldo Freirye, dei sindaci di Trieste e Udine, dell’Assessore regionale Riccardo Riccardi, nonché di ulteriori personalità del mondo istituzionale ed economico della regione. Nella mattina di sabato 1 dicembre seguirà un appuntamento con l’architetto Benno Albrecht incentrato sull’uscita del suo nuovo libro Conservare il Futuro. Nel pomeriggio invece un incontro, organizzato dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Trieste e a cura di Dimitri Waltritsch, sarà dedicato alle più recenti esperienze di Riuso in Europa, con particolare riferimento ad Austria, Slovenia e Croazia. A concludere questo breve ciclo di incontri, domenica 2 dicembre, una tavola rotonda curata da GATA (Associazione Giovani Architetti Trieste), dedicata alle nuove prospettive nel mestiere dell’architetto, alla presenza del professor Francesco Dal Co.

02/1 ‘Retrouver Trieste’, avrà il ruolo di aprire la manifestazione, con l’obiettivo di presentare l’omonima mostra, il suo significato e le sue caratteristiche.
Auditorium Museo Revoltella – Giovedì 29 novembre, ore 17.00
Maria Masau Dan, Direttore del Museo Arte Moderna Revoltella
Paolo Vrabec, Presidente Ordine Architetti PPC Trieste
Luciano Semerani, Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Composizione Architettonica all’Università IUAV di Venezia

tavola rotonda
Andrea Colla, entomologo, Museo di Storia Naturale di Trieste
Marco Francese, Gruppo Ambiente di Area Science Park
Stefano Graziani, fotografo
Armin Linke, fotografo
Amedeo Martegani, fotografo
Bas Princen, fotografo
Giovanna Silva, fotografo
Vittorio Torbianelli, Dipartimento di Progettazione architettonica e urbana presso la Facoltà di Architettura, Università degli Studi di Trieste
Alessandro Zanmarchi, avvocato, professore aggregato di Legislazione dei beni culturali presso l’Università di Trieste
modera Giovanni Damiani, architetto

02/2 ‘Ri.U.So.: un proposta degli architetti italiani per lo sviluppo del Paese attraverso la Rigenerazione Urbana Sostenibile delle città’. Il Piano Nazionale per la Rigenerazione Urbana Sostenibile (Ri.U.So.) è un progetto promosso da CNAPPC, ANCE e Legambiente, con l’obiettivo di dare competitività al Paese e attrarre investimenti, ridando efficienza e vivibilità alle città italiane, che sono il principale patrimonio non solo culturale ma anche produttivo del Paese. Obiettivo dell’incontro è quello di presentare il progetto alle istituzioni ed ai principali soggetti economici della nostra regione, affinché si possano declinare nuove strategie a livello locale.
Auditorium Museo Revoltella – Venerdì 30 novembre, ore 17.00
presentazione del progetto Ri.U.So
Leopoldo Freyrie, Presidente Consiglio Nazionale Architetti PPC

tavola rotonda
Roberto Cosolini, Sindaco di Trieste
Giovanni Fraziano, Preside della Facoltà di Architettura, Università degli studi di Trieste
Furio Honsell, Sindaco di Udine
Valerio Pontarolo, Presidente ANCE FVG / Stati Generali delle Costruzioni
Riccardo Riccardi, Assessore alle infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Donato Riccesi, Presidente ANCE Triveneto
Massimo Rocco, Segretario Federazione Ordine Architetti PPC Friuli Venezia Giulia
Paolo Santangelo, vice segretario generale di Fondazione CR Trieste
Lucia Sirocco, Presidente Legambiente Trieste
modera Paolo Vrabec, Presidente Ordine Architetti PPC Trieste

02/3 Presentazione del libro ‘Conservare il futuro’, il pensiero della sostenibilità in architettura. Negli ultimi anni il tema della sostenibilità ha occupato un ruolo sempre più essenziale nel dibattito sull’architettura e non solo: qual è in definitiva il retroterra culturale di quel “pensiero progettuale” della sostenibilità che ha portato alle innovazioni tecniche di oggi? Ne discuteranno l’autore, l’architetto Benno Albrecht con Giovanni Vragnaz, architetto e docente a contratto presso la Facoltà di Architettura dell’Università agli studi di Trieste e Giulio Polita, architetto attivo tra Trieste e Vienna.
Auditorium Museo Revoltella – Sabato 1 dicembre, ore 12.00
Benno Albrecht, architetto e professore di Composizione architettonica e urbana all’Università Iuav di Venezia

tavola rotonda
Giulio Polita, architetto
Giovanni Vragnaz, architetto

02/4 ‘Cosa succede in città: alcune current practices di rigenerazione urbana in Europa’. Come si stanno muovendo alcune città europee vicine a Trieste e alla nostra Regione, e quali possono essere i principi, le strategie, le tecniche e le politiche che possono aiutare una crescita migliore e più sostenibile delle nostre realtà urbane? L’incontro si dividerà in due parti: nella prima verranno brevemente presentati gli sviluppi urbanistici degli ultimi 10 anni di Ljubljana e Rijeka e l’esperienza M9 del polo museale di Mestre. Seguirà una tavola rotonda con l’obiettivo di cercare possibili ponti culturali e tecnici, nonché stimoli per lo sviluppo futuro delle nostre realtà urbane.
Auditorium Museo Revoltella – Sabato 1 dicembre, ore 17.00
Guido Guerzoni, Dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico
Università Bocconi Milano
Janez Koželj, architetto e vice-sindaco della città di Ljubjana
Saša Randić, architetto, già Presidente dell’Ordine degli Architetti della Croazia

tavola rotonda
Andrea Dapretto, Assessore al Demanio, Patrimonio, Lavori Pubblici del Comune di Trieste
Elena Marchigiani, Assessore Pianificazione Urbana, Mobilità e Traffico, Edilizia Privata, Politiche per la casa, Progetti Complessi del Comune di Trieste
modera Dimitri Waltritsch, architetto

02/5 ‘Architetti in prospettiva: differenti approcci per rigenerare il mestiere di architetto’, a cura di GATA Associazione Giovani Architetti della Provincia di Trieste, l’incontro sarà aperto dal professor Dal Co che porterà un autorevole punto di vista sull’evoluzione del mestiere e del ruolo dell’architetto in Italia. Seguirà una tavola rotonda in cui alcune professionalità di stampo eterogeneo si metteranno a confronto: l’esperienza di un architetto italiano che lavora all’estero, le potenzialità del network Gi Arch, l’innovativo approccio imprenditoriale di The Hub, la ricerca di un nuovo ruolo sociale dell’architetto attraverso i progetti di cooperazione internazionale ed infine lo sguardo di un giovane imprenditore
Auditorium Museo Revoltella – Domenica 2 dicembre, ore 17.00
Francesco Dal Co, professore di Storia dell’architettura all’Università Iuav di Venezia

tavola rotonda
Manuela Alessi, Segretario nazionale Giarch
Andrea Gelfi, Presidente dei Giovani Imprenditori Confcommercio di Trieste
Raul Pantaleo, Tam associati – architettura e comunicazione per il sociale, Milano
Luca Paschini, Studio 3089, Vienna
Stefania Quaini, The Hub Trieste

moderano Andrea Marchesi, GATA (Giovani Architetti Trieste)
Valentina Nastati, GATA (Giovani Architetti Trieste)